La tua ULSS cambia nome!


Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, ULSS 1 e ULSS 2 si uniscono nella nuova

ULSS 1

DOLOMITI

generic image
Home » Studenti in Ulss 2
 

Studenti in Ulss 2

Una giornata per coloro che vogliono iscriversi a facoltà di ambito sanitario.

FELTRE. Oggi, un gruppo di studenti della IV e della V dell’Istituto Rizzarda hanno trascorso una giornata in ospedale per conoscere da vicino le professioni sanitarie. Dopo il primo gruppo di 65 studenti del Liceo Dal Piaz e dell’Istituto Canossiano che hanno incontrato alcuni primari del Santa Maria del Prato il 7 novembre, oggi un altro gruppo di 50 studenti dell’istituto Rizzarda ha partecipato alla seconda giornata e un gruppo del Dal Piaz ha completato la visita ai reparti.
Prima del termine della scuola secondaria di II livello ogni studente si trova a dover decidere la propria strada professionale e quindi il relativo percorso formativo per la professione prescelta. E’ nell’ambito di questo cammino, che implica per gli studenti una importante scelta di vita, che si inserisce questa iniziativa, nata dal dott. Daniele Del Monte, Direttore dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Ulss 2, già proposta lo scorso anno e riorganizzata ora per consentire ai ragazzi di vivere dall’”interno” dell'ULSS 2 di Feltre il ruolo delle professioni sanitarie in ambiente ospedaliero e territoriale.
Durante la mattina si sono susseguiti gli interventi di alcuni professionisti dell’Ulss 2 che hanno spiegato come funziona un’azienda sanitaria e i perché di una scelta professionale in ambito sanitario. Dopo il pranzo nella mensa dell’ospedale, un primo gruppo di 30 ragazzi hanno visitato la Rianimazione e la Cardiologia mentre un secondo gruppo visiterà le unità operative nei prossimi giorni.
Dopo il benvenuto, del Commissario, Adriano Rasi Caldogno e l’invito a dedicarsi con cuore alla professioni sanitarie, il direttore sanitario, Lorenzo Tognon, ha illustrato come funziona una azienda sanitaria e chi vi opera. Ha guidato la giornata, poi, il dirigente delle professioni sanitarie, Alberto Coppe, che ha accompagnato i giovani studenti alla scoperta della varie opportunità. La coordinatrice della Medicina, Paola Pauletti ha raccontato il lavoro dell’infermiere, la coordinatrice Elda Cengia quello della ostetrica, la coordinatrice della radiologia Laura Bandstetter quello del tecnico radiologo, la coordinatrice Samantha Cunico quello dei tecnici di laboratorio e la coordinatrice Fiorenza Paci quello della fisioterapia. Infine, Marco Dal Pont si è soffermato sul ruolo del tecnico della prevenzione.

Nel pomeriggio i giovani studenti hanno toccato con mano la vita dell’ospedale con la visita all’unità operativa di Geriatria con la coordinatrice Manuela Puppi e il case manager Nicolas Oppio, la chirurgia con l’infermiera Ketty Fantinel e la sala parto con le ostetriche Giulia Vergerio e Elda Cengia.
Infine, nel pomeriggio un secondo gruppo di studenti del Liceo Dal Piaz che aveva partecipato alla mattinata del 7 novembre, ha completato oggi pomeriggio la visita ai reparti col primario di Anestesia e Rianimazione Daniele Del Monte e con la cardiologa Francesca De Cian. La giornata è terminata con un momento di restituzione di quanto vissuto e di scambio di idee sul futuro professionale.
L’idea, è stata particolarmente apprezzata dai ragazzi che hanno sollecitato la direzione a ripetere l’iniziativa.
«Il rapporto con le scuole del territorio è molto importante», ha concluso il commissario Adriano Rasi Caldogno «tanti più giovani feltrini si appassionano alla medicina tanto più potremo avere, anche per il futuro, professionisti attaccati al territorio e al proprio ospedale».
Feltre, 15 novembre 2016