La tua ULSS cambia nome!


Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, ULSS 1 e ULSS 2 si uniscono nella nuova

ULSS 1

DOLOMITI

generic image
Home » Scompenso cardiaco
 

Scompenso cardiaco

nuovo modello assistenziale


FELTRE. L’Unità Operativa Complessa di Cardiologia diretta dal Dott. Aldo Bonso, ha avviato un progetto di revisione delle modalità di erogazione dell’assistenza infermieristica.
Lo scopo del progetto è la stesura di piani di assistenza infermieristici sviluppati sulla base del “ Modello concettuale delle prestazioni infermieristiche” di Marisa Cantarelli (prima Infermiera teorica italiana dell’assistenza infermieristica), rivalutando il ruolo dell’infermiere attraverso l’erogazione di assistenza infermieristica personalizzata. Infatti in questo modello vengono rilevati in modo sistematico i ”bisogni di assistenza infermieristica” di ciascun Paziente, pianificati gli interventi necessari e valutati i risultati durante tutto il percorso assistenziale.
Questo progetto è iniziato da Marzo 2016 attraverso un piano di formazione sul campo, seguito dalla Dott.ssa Francesca De Cian e dalla Coordinatrice Lucia Corrà e che ha visto la partecipazione di tutto il personale infermieristico e di supporto con abnegazione e spirito di servizio encomiabili.
Inizialmente è stato applicato ai Pazienti affetti da scompenso cardiaco perche’ questa patologia cronica ha un’ elevata incidenza e prevalenza (1-2% nella popolazione generale ma 10% e più tra i soggetti oltre i 70 anni) ed è gravata da un alto tasso di ricoveri, da una scadente qualità della vita e con una forte ripercussione sui costi sociali.
L’applicazione di questo progetto dovrebbe inserirsi all’interno di percorsi diagnostici terapeutici con lo scopo di ottimizzare le cure e creare modelli di comportamento ottimali dei Pazienti anche nel follow up.
La sperimentazione del nuovo modello, è fortemente sostenuta dal Dott. Coppe Alberto impegnato in un tavolo di lavoro a livello regionale con altri Direttori delle Professioni Sanitarie, per studiare queste nuove strategie e modelli assistenziali allo scopo di migliorare l’efficacia e l’efficienza organizzativa negli ospedali.

Feltre, 1° luglio 2016.