La tua ULSS cambia nome!


Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, ULSS 1 e ULSS 2 si uniscono nella nuova

ULSS 1

DOLOMITI

generic image
Home » Allergie: sintomi, cure e prevenzione
 

Allergie: sintomi, cure e prevenzione

Appuntamento mercoledì 3 maggio alle 18.00

FELTRE. Per il ciclo i “mercoledì della salute”, mercoledì 3 maggio alle 18.00 nella sala convegni dell’ospedale di Feltre si parlerà delle allergie con il nuovo allergologo dell’UOSD di Allergologia dell’Ulss Dolomiti, Marco De Carli.
Con la primavera aumentano le concentrazioni di pollini e di altre sostanze ambientali verso cui si può sviluppare allergia respiratoria. Per allergia si intende una risposta immunitaria nei confronti di una sostanza estranea, detta allergene, che è normalmente tollerata dalla popolazione generale. Le allergie respiratorie si possono manifestare dal punto di vista clinico con congiuntivite, rinite ed asma. La diagnosi si basa sui test allergologci. Il test cutaneo è il più semplice che consente di ottenere risultati nell'arco di minuti. Nei soggetti allergici l’allergene causa una reazione locale che si manifesta con ponfo, eritema e prurito. Altro esame possibile, ma alternativo, è la ricerca delle IgE specifiche per gli allergeni nel sangue che richiede un prelievo di sangue, deve essere effettuato in un laboratorio, necessita di giorni per i risultati e deve essere interpretato da un esperto sulla base della storia clinica. Ricercare la sensibilizzazione consente di identificare le possibili cause e di attuare delle misure preventive. L’identificazione dell’allergene può anche consentire di effettuare l’immunoterapia specifica per l’allergene, comunemente conosciuto come “vaccino”. L’immunoterapia specifica cerca di modificare la risposta immunitaria allergica, riducendo l’entità dei sintomi e reinducendo tolleranza nei confronti dell’allergene. Altri farmaci che vengono impiegati nel controllo dei sintomi sono gli antistaminici ed il cortisone spray, farmaco che non ha praticamente effetti collaterali sistemici. È importante ricordare che gli antistaminici non sono i farmaci per l’asma. La terapia dell’asma richiede l’uso di spray o polveri a base di broncodilatatori e/o cortisonici, nonchè di farmaci biologici di più recente sviluppo che sono riservati alle forme particolarmente gravi.
La questione sarà approfondita nella serata di mercoledì.