La tua ULSS cambia nome!


Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, ULSS 1 e ULSS 2 si uniscono nella nuova

ULSS 1

DOLOMITI

generic image
Home » Comitato etico per la pratica clinica

Aggiornato il 11/03/2015

Comitato etico per la pratica clinica

Il Comitato Etico per la Pratica Clinica svolge le seguenti funzioni:

1. Analisi etica di casi clinici con l’obiettivo di promuovere decisioni eticamente giustificate, col fine ultimo di rispettare la dignità del paziente quale persona titolare di diritti.

2. Sviluppo di raccomandazioni e indirizzi di carattere etico per gli operatori.

3. Formazione degli operatori sanitari e sociali e sensibilizzazione della cittadinanza. E’ rivolta innanzitutto ai componenti stessi del comitato e agli operatori sanitari e sociali, può avvenire attraverso la partecipazione a convegni, conferenze e corsi di perfezionamento o con percorsi di auto-formazione. Anche la formazione bioetica del personale sanitario e sociale è una delle priorità del comitato. Rientra a pieno titolo fra i compiti del Comitato la sensibilizzazione bioetica della popolazione, con particolare attenzione agli studenti e alle associazioni di volontariato che si occupano di tematiche inerenti la salute e il sostegno di malati e loro familiari.

4. Contributo alla riflessione sul tema della allocazione delle risorse.
Sempre più spesso i CEPC sono coinvolti nella riflessione sui criteri etici da considerare nel momento in cui si procede all’allocazione delle risorse o alla valutazione del loro impiego.

sede

Segreteria
presso l'Unità Operativa di Medicina Legale - Dipartimento di Prevenzione
Via Borgo Ruga 30 - Feltre

contatti

Telefono
0439883820
Fax
0439883832
Mail
almery.agnoli<chiocciola>ulssfeltre.veneto.it

componenti

Presidente
Romana Segati
Segretario
Almery Agnoli
Ufficio di Presidenza
Romana Segati, Matteo Sponga, Adelio De Gol, Almery Agnoli
Componenti
Almery Agnoli, Francesco Alibrandi, Elda Cengia, Adelio De Gol, Duilio Della Libera, Daniele Del Monte, Nigi Facchin, Paolo Grotto, Alvise Moschini, don Lorenzo Sperti, Matteo Sponga, Anita Tisat, Maria Grazia Zatta



Chi può rivolgersi al Comitato

Assistiti nelle strutture dell'Azienda e/o loro familiari

Singoli operatori ed équipe operanti nell'Azienda

Cittadini e associazioni operanti all'interno dell'Azienda che si occupano del sostegno e dell'assistenza alle persone malate e alle loro famiglie.
 

Tempi di attesa

I tempi di attesa sono legati all'analisi della domanda e all'elaborazione della decisione o raccomandazione o parere.

Iniziative
La terapia intensiva aperta alle visite familiari
Programma dell'evento formativo
Parere del Comitato Nazionale Bioetica pubblicato il 24/7/2013